Tel. (+39) 0131 52016. oppure Prenota on line

La Nostra Storia

Le Origini

Il Ristorante Emilio

Il Ristorante Emilio

La famiglia Lentoni

La famiglia Lentoni

La famiglia Lentoni vanta un’esperienza di generazioni nel campo della ristorazione. Negli anni ’50, i locali in via Trotti  e sul ponte Cittadella (Il Ristorante Emilio, fondato da Emilio Lentoni) rappresentano l’inizio dell’avventura culinaria dei fratelli Giorgio e Luciano e le fondamenta della loro creazione, il Ristorante Napoleon appunto.

Il vecchio Napoleon ha quasi cinquant’anni, ma non li dimostra, sorgeva a Marengo di fronte alla villa in cui Napoleone si riposò alla fine della storica battaglia del 14 giugno 1800.

Era un locale mitico e tra le sue mura sono passati anni di storia e personaggi famosi, attori e musicisti degli anni ’60, direttori di aziende, giornalisti, avvocati, ingegneri, sportivi e politici, che ne apprezzavano l’atmosfera cordiale e la cucina saldamente ancorata alla più nobile tradizione culinaria.

Il Ristorante Napoleon a Spinetta Marengo

Il Ristorante Napoleon a Spinetta Marengo

La Discoteca del Napoleon a Spinetta, al piano superiore.

La Discoteca del Napoleon a Spinetta, al piano superiore.

Artefice di questo mitico locale fu senza dubbio tutta la famiglia Lentoni egregiamente guidata dalla Sig.ra Antonietta, che accoglieva i suoi ospiti con cordialità e amicizia: tutti i clienti di allora ricordano con grande affetto “Mamma Antonietta”.

La tradizione di “Mamma Antonietta” risale agli anni ’40 e i suoi ragazzi Giorgio e Luciano l’hanno mantenuta e portata avanti sino ai giorni nostri, al nuovo Napoleon che è ora ubicato in un bel palazzo di fine settecento nel centro storico di Alessandria, ma l’atmosfera è rimasta la stessa e soprattutto è rimasta la filosofia di ristorazione. Le figlie Nina e Nora hanno poi aggiunto quel tocco di femminilità al locale, creando un ambiente semplice ma curato.

Giorgio Lentoni con il pittore Morando. Il Napoleon era anche centro espositivo e di compravendita tra privati.

Giorgio Lentoni con il pittore Morando. Il Napoleon era anche centro espositivo e di compravendita tra privati.

La cena organizzata per i 40 anni di Melchionni.

La cena organizzata per i 40 anni di Melchionni.

Tavoli e sedie dalle tinte pastello, bellissime volte a Pavaglione con i mattoni a vista, motivi floreali alle pareti e quadri dai colori decisi, mettono tutti subito a proprio agio.

Oggi come allora, il Napoleon è la “trattoria del cuore” un locale dove si mangia bene e dove ci si sente a casa propria, perchè l’idea di Giorgio è quella di dare da mangiare (“Me à dag da mangè”) e mangiare diventa un modo per incontrarsi, parlare, ridere, scherzare, creare situazioni che ti fanno star bene.